Descrizione del progetto

INIZIATIVA
Fare Scuola Fuori dalle Aule – II edizione 2018.

TIPOLOGIA
Istruzione e formazione.

DURATA DEL PROGETTO
5 giorni nel periodo settembre/ottobre 2018.

DESCRIZIONE DEL PROGETTO
OBIETTIVO EDUCATIVO GENERALE DEL PROGETTO:

L’obiettivo formativo generale del progetto è quello di collegare scuola e ambiente storico-artististico, realtà culturale, didattica e gioco, di far scoprire ai giovani con occhi nuovi la ricchezza del patrimonio storico, culturale e artistico della Calabria, ed il rapporto che lega l’uomo alle risorse culturali, attraverso esperienze che stimolino riflessioni più approfondite.

L’idea di fondo è quella di proporre nella figura e leggenda di Pitagora un’importante chiave di lettura per narrare, far vivere un’esperienza e far comprendere le specificità culturali, storiche, artistiche e geografiche del territorio calabrese.

OBIETTIVI OPERATIVI:

Attraverso la realizzazione del progetto si intendono raggiungere, attraverso un approccio didattico interdisciplinare, diversi obiettivi:

  • Contrastare il disagio giovanile e prevenire la dispersione e l’abbandono scolastico.
  • Migliorare le competenze dei partecipanti nelle materie storiche, culturali, artistiche, nonché scientifiche, ripercorrendo i luoghi, i segni e gli insegnamenti tracciati del grande filosofo e matematico Pitagora.
  • Coinvolgere i ragazzi in attività che ne rafforzino la motivazione e la partecipazione alla vita del territorio, cercando di valorizzare tutte le opportunità offerte dal territorio.
  • Introdurre pratiche didattiche innovative nei percorsi curriculari ordinari per rendere l’apprendimento più attraente.
  • Sperimentare e validare pratiche didattiche innovative tramite momenti di formazione in presenza e in situazione, rivolte ai giovani partecipanti.
  • Valorizzare l’intelligenza degli studenti e, nel contempo, recuperare quelli che ancora non avessero avvertito o manifestato particolari motivi di interesse nei confronti dell’apprendimento.
  • Diffondere un metodo di insegnamento-apprendimento che, a partire da situazioni significative per gli allievi, li conduca all’uso del ragionamento, attraverso il confronto, la riflessione e la discussione, affinché la didattica diventi strumento di interpretazione della realtà e arricchimento culturale, anziché bagaglio astratto di nozioni.
  • Conoscere il proprio territorio, la propria identità culturale e la storia attraverso il racconto e l’osservazione diretta delle testimonianze e delle tracce lasciate in Calabria dalla figura di Pitagora.
  • Imparare a inserirlo in un contesto storico e geografico più ampio.
  • Sviluppare la capacità di osservazione dell’ambiente e dei beni culturali e archeologici.
  • Riconoscere le tracce dell’azione umana sul territorio.
  • Capire quali sono le fonti con cui si ricostruisce la storia.
  • Confrontare i modi di vivere e di produrre oggetti nel passato con quelli nel presente.

DESCRIZIONE DEL PROGETTO:
Il percorso, della durata complessiva di 80 h, è suddiviso in due diversi moduli da 40 h ciascuno; per gli stessi si prevede il coinvolgimento attivo di 80 alunni complessivi suddivisi in maniera equa tra le due istituzioni scolastiche partner.

I due moduli formativi verranno svolti contestualmente nell’arco di 5 giornate fuori dal contesto scolastico di riferimento, cosi come previsto dall’avviso pubblico di riferimento.

L’area interessata dalle attività è quella ionica delle province di Catanzaro, Crotone e Reggio Calabria, area ricca di storia e cultura, in cui ha vissuto il filosofo e matematico Pitagora.

DESTINATARI DEL PROGETTO:

N° 40 allievi del Liceo Scientifico-Linguistico “Pitagora” di Rende (CS) e N° 40 allievi dell’IC Taverna di Montalto Uffugo (CS).

RISULTATI ATTESI:

  • Sviluppo e potenziamento della motivazione all’apprendimento e la fiducia in sè stessi, quali valori inerudibili per ridurre la dispersione scolastica e contrastare le frequenze irregolari;
  • aumento delle proprie capacità e delle competenze relazionali ed educative, sviluppo e consolidamento delle competenze disciplinari per accrescere autonomia e autostima;
  • potenziamento di competenze specifiche attraverso attività di ricerca-azione e metodologie didattiche individualizzate e di gruppo;
  • riconoscimento della funzione delle norme sociali, culturali e artistiche al fine di sviluppare il proprio senso di responsabilità e “dovere” per una maggiore consapevolezza del loro ruolo all’interno della collettività;
  • sperimentazione di un’esperienza didattica alternativa e innovativa al fine di stimolare la curiosità, l’interesse e la partecipazione attiva degli alunni coinvolti.

DIFFUSIONE DELL’ANDAMENTO E DEI RISULTATI DEL PROGETTO:

Tutte le fasi e le attività, nonché gli obiettivi e i risultati attesi del progetto saranno consultabili, oltre che sul presente spazio web dedicato, sui siti web istituzionali degli istituti scolastici coinvolti.